mercati finanziari

Pubblicata in Mercati Finanziari il 29-03-2016

 

FED

 

 

. La Fed resta a guardare mentre le altre banche centrali si muovono a sostegno dell'economia. In particolare si segnala la BCE con le maxi misure varate la scorsa settimana da Mario Draghi mentre la Banca Centrale del Giappone (BoJ) ha preso altro tempo, nonostante Kuroda abbia dichiarato che i tassi d'interesse negativi non gli fanno paura.

 

La banca centrale americana manterrà una politica monetaria prudente,

 

 

in relazione ai rischi crescenti posti dalla crisi internazionale e dai bassi prezzi dell'energia. Di qui, la decisione di lasciare fermo il costo del denaro ad un livello compreso fra lo 0,25% e lo 0,50%.

 

BCE.

 

 

La ripresa economica della zona euro è appesantita dal rallentamento dei mercati emergenti, dalla volatilità dei mercati finanziari, dagli aggiustamenti di bilancio e dall'implementazione non veloce delle riforme. A dichiararlo il governatore della Banca Centrale Europea, Mario Draghi, nella consueta conferenza stampa successiva alla decisione di politica monetaria dell'Eurotower.

 

La BCE ha annunciato un'estensione degli stimoli all'economia, attraverso un mix di strumenti: tassi, acquisti asset (quantitative easing) ed una seconda operazione di lungo termine (LTRO). Queste nuove azioni, ha assicurato Draghi, "aiuteranno la ripresa economica e accelereranno il ritorno dell'inflazione vicino al 2%".

 

Mercati azionari. Si consolidano i realizzi sui listini dell’Area euro dopo quattro settimane di rialzo.

 

 

Il recupero è stato ampio (il FtseMib ha recuperato 3mila punti da 16mila a 19mila) ma è altrettanto vero che alcuni indici avevano perso anche 20 punti percentuali nel primo mese e mezzo del 2016. Stabilità a Wall Street e in Giappone, in un contesto caratterizzato da dati macro dell’Area tutto sommato non sfavorevoli, dal riemergere di aspettative sulla ripresa da parte della Fed del sentiero di rialzo dei tassi avviato a dicembre e dalla parziale correzione al rialzo dai minimi delle quotazioni del petrolio.